Possibilità di posticipare gli aumenti retributivi per i settori Uniontessile Confapi



Siglato il 25/1/2021, tra UNIONTESSILE CONFAPI e la FILCTEM-CGIL, la FEMCA-CISL, la UILTEC-UIL, l’accordo che ha previsto di posticipare a luglio 2021 l’erogazione della tranche di aumento retributivo contrattuale prevista con decorrenza dall’1/1/2021.


Le parti hanno previsto che, su richiesta motivata dell’impresa indirizzata alla RSU e a tutte le OO.SS. territoriali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale firmatarie del CCNL Uniontessile/Confapi, le stesse possano, attraverso accordo, posticipare l’erogazione della tranche contrattuale prevista decorrente dall’1/1/2021 al 30/6/2021.
Nella fattispecie il posticipo riguarderà esclusivamente la data di erogazione della tranche che, se definita in azienda con i soggetti sopra definiti, viene fissata al 1/7/2021, rimanendo convenzionalmente e figurativamente concordato tra le parti la data dell’1/1/2021. Gli effetti retributivi relativi alla mancata erogazione della trance, maturata nel periodo gennaio/giugno 2021, sulla retribuzione e sugli istituti diretti, indiretti e differiti saranno oggetto di conguaglio secondo le linee guidate sotto riportate.
Tale possibilità, visto la eccezionalità, non avrà carattere di ripetibilità.

TESSILI ABBIGLIAMENTO MODA

 











































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

8 32,71 2.261,63
7 30,57 2.135,16
6 29,00 2.003,22
5 27,28 1.877,34
4 25,71 1.776,86
3 bis 25,00 1.736,28
3 24,28 1.695,75
2bis 23,28 1.645,76
2 22,14 1.602,23
1 14,28 1.265,69



CALZATURE












































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

8 32,71 2.271,67
7 30,57 2.111,54
6 29,00 1.953,64
5 27,28 1.855,18
4 25,71 1.777,11
3 bis 25,00 1.736,28
3 24,28 1.695,97
2bis 23,28 1.645,82
2 22,14 1.602,41
1 14,28 1.265,24





PELLI E CUOIO

 































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

6 32,37 2.161,60
5 30,05 1.961,66
4s 27,74 1.832,60
4 25,86 1.777,99
3 25,00 1.707,45
2 23,12 1.615,26
1 14,45 1.266,52



OCCHIALI
































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

6 32,37 2.207,83
5 30,05 2.016,21
4s 27,74 1.866,95
4 25,86 1.782,19
3 25,00 1.704,00
2 23,12 1.607,28
1 14,45 1.265,41



PENNE E SPAZZOLE

 



































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

7 33,67 2.224,74
6 31,47 2.038,99
5 29,85 1.936,11
4S 28,09 1.838,90
4 26,47 1.777,33
3 25,00 1.691,68
2 22,79 1.595,60
1 14,70 1.267,48



GIOCATTOLI

 



































Livelli

Incrementi dall’1/1/2021

Minimi dall’1/1/2021

7 33,67 2.222,84
6 31,47 1 2.056,54
5 29,85 1.953,80
4s 28,09 1.844,98
4 26,47 1.795,47
3 25,00 1.715,60
2 22,79 1.621,16
1 14,70 1.280,90



Nel caso di posticipo si definiscono le seguenti linee guida:
A) Con il cedolino delle competenze di luglio 2021 verrà erogato, oltre alla tranche del CCNL prevista per ogni singolo lavoratore in relazione al suo inquadramento, anche quanto maturato e non corrisposto da gennaio 2021 al 30/6/2021 sotto la voce “arretrato CCNL periodo gennaio 2021 – giugno 2021”.
b) Nel cedolino di dicembre 2021 verranno inoltre ricalcolate ed erogate tutte le incidenze retributive e contributive, sulla base degli istituti normativi, legali e contrattuali, liquidati nel periodo gennaio/giugno 2021, che sarebbero state erogate e sulle quali non è stato tenuto conto della tranche contrattuale non erogata nel periodo gennaio/giugno 2021.
C) In caso di cessazione del rapporto di lavoro dopo gennaio 2021 e prima del 30/6/2021, tutto quanto spettante al lavoratore dall’applicazione delle condizioni previste al punto A e al punto B) andrà corrisposto ai lavoratori con le competenze dell’ultimo cedolino di fine rapporto.
Per cessazioni di rapporto di lavoro successive al 30/6/2021 quanto previsto al punto B) verrà corrisposto con l’ultimo cedolino di fine rapporto.
D) le operazioni di conguaglio previste dalle presenti linee guida si considerano di competenza del mese in cui vengono effettuate alle date previste ai punti A), B) e C).